Benvenuti ad Agira - abcsicilia

Abcsicilia Blog Portal
Vai ai contenuti

Menu principale:

Benvenuti ad Agira

Cose da vedere nella città di Agira
Agira è un comune della provincia di Enna, con poco più di 8.000 abitanti, situato a nord-est della provincia, sul monte Teja di cui occupa la sommità e le pendici. Pittoresca città che domina le valli del Salso e del Simeto, Agira dista 35 chilometri da Enna ed è tra i centri siciliani più antichi e prestigiosi. La leggenda narra infatti che la città venne fondata prima della guerra di Troia ed è conosciuta da Cicerone e Tolomeo. La sua storia spazia dal mondo pagano degli dei e degli eroi greci come Eraclee e Iolao a quello cristiano del suo patrono San Filippo, dal cui culto profondamente radicato nella pietà popolare cittadina e diffuso in tutta l'isola deriva in età moderna il nome di San Filippo d'Argirò, l'attuale Agira.
La patria del primo storico scientifico - L'agirino Diodoro Siculo, del I secolo a.C., è stato il primo storico al mondo ad ancorare il racconto degli avvenimenti al computo cronologico delle Olimpiadi.
La creazione della medicina legale - L'agirino Fortunato Fedeli (1550-1630) condivide col suo maestro Gianfilippo Ingrassia, di Regalbuto, il merito di avere fondato la scienza moderna della medicina legale.
La filantropa agirina - Una generosa signora di Agira, Maria Scriffignano Siscaro, rimasta priva dell'affetto di tutti i suoi cari, nel 1903 destinò tutte le sue sostanze alla fondazione di un istituto educativo per gli orfani agirini, purchè insegnasse ai giovani l'amore per l'agricoltura.
La leggenda del diavolo - Una leggenda locale afferma che san Filippo Neri, patrono di Agira, ha rinchiuso un diavolo in una grotta vicina al paese e, nelle notti di tempesta, in paese si sentono le urla disperate del diavolo prigioniero.
Tra i monumenti da visitare ad Agira ricordiamo: il Castello sulla cima del monte Teja di cui oggi restano solo i ruderi della torre, l'Aron della Sinagoga di Agira a testimonianza della presenza di una comunità ebraica nel medioevo ad Agira, l'Abbazia.
Sotto trovate alcune strutture turistico ricettive dove soggiornare, dormire, mangiare o divertirsi ad Agira e dintorni in provincia di Enna.



La tua pubblicità GRATIS qui
Pubblicizza GRATIS la tua struttura ricettiva, la tua casa vacanza o anche la tua attività commerciale o professionale su abcsicilia.com. Hai un sito internet? Avrai il link che porta al tuo sito. Non hai un sito internet? Ci pensiamo noi a creare una pagina web tutta dedicata alla tua attività con descrizione, foto, mappa, commenti e modulo per contattarti. Quanto costa? Un banner con la tua pubblicità nella sola pagina del luogo dove opera la tua struttura è completamente GRATUITO.Che aspetti? Fatti vedere sul web e incrementerai i tuoi affari senza alcuna spesa. Ti basta una e-mail. Scrivici a info@abcsicilia.com

GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS
Adduoppu o lampu fa u truonu (Dopo il lampo fa il tuono)
In natura sembra che i fenomeni operino a coppia: l'abbaglio e lo stordimento, lo scivolone e la caduta, sparlare ed essere deriso, piangere e lacrimare, correre e ansare...



 
Torna ai contenuti | Torna al menu