Renzi: "Chiedo che i processi non si facciano sul web o nelle redazioni dei giornali" e la stampa obbedisce - Testata on line. Blog d'approfondimento delle notizie con particolare interesse per la Sicilia - abcsicilia

Abcsicilia Blog Portal
Vai ai contenuti

Menu principale:

Renzi: "Chiedo che i processi non si facciano sul web o nelle redazioni dei giornali" e la stampa obbedisce

Pubblicato da in Dall'Italia ·
Tags: Renziarrestogenitori

I genitori di Renzi (Foto Ansa)

Due pesi due misure. Per una irregolarità lieve del padre di Luigi Di Maio stampa e Tv ci hanno martellato da mattina a sera con notizie, approfondimenti, inchieste, sfottò e gogna mediatica di ogni genere, sul web e sui media. Per una settimana non si è parlato d'altro, ad occuparsene non sono stati soltanto i Tg e i giornali, ma si sono mobilitate intere trasmissioni: da Matrix su Canale 5 a Otto & mezzo su La7, da Floris a Bruno Vespa, passando per Porro, Gruber, Striscia e Le Iene. Ora che la notizia riguarda entrambi i genitori di Matteo Renzi, arrestati addirittura per bancarotta fraudolenta e fatturazione falsa, la notizia si limita solamente agli appelli dell'ex premier, il figlio Matteo Renzi che chiede che i processi si facciano nelle aule dei tribunali e non sul web o nelle redazioni dei giornali. A corredo della speranza di Renzi, i vari Tg si limitano a mandare in onda solo opinioni come quella di Berlusconi che dichiara: "L'arresto dei genitori di Renzi non sarebbe stato possibile con la mia riforma della giustizia" o del difensore dei Renzi che dichiara: "l'arresto è un fatto abnorme" come se potesse dichiarare il contrario.
Insomma, riferendomi alle parole del Presidente Mattarella di qualche mese fa il quale dichiarava che "la libertà di stampa è un diritto inattaccabile", io vorrei trovare davvero in Italia questa libertà tanto difesa.



Torna ai contenuti | Torna al menu