La candidatura del figlio di Genovese, ecco il video che sta facendo discutere su tutti i social - Testata on line. Blog d'approfondimento delle notizie con particolare interesse per la Sicilia - abcsicilia

Abcsicilia Blog Portal
Vai ai contenuti

Menu principale:

La candidatura del figlio di Genovese, ecco il video che sta facendo discutere su tutti i social

Pubblicato da in Politica siciliana ·
Tags: GenoveseMusumeciM5S

Presentazione candidatura all'Ars di Luigi Genovese

Ma davvero l'arroganza della politica del "magna-magna" non conosce limiti? SI!
Ma davvero questo Paese dà più visibilità a persone corrotte e senza scrupoli purchè influenti o ricchi? SI!
Ma davvero gli italiani non sanno distinguere una menzogna da una proposta onesta? SI!
Ma davvero l'italiano è capace di vendere il proprio voto per l'ennesima proposta di rinnovamento fatta dagli stessi che si sono spolpati il Paese in tutti questi anni? La risposta è sempre SI ahimè!
L'esempio viene dalla Sicilia dove il 5 novembre si voterà per il rinnovo dell'Assemblea Regionale Siciliana. Da una parte c'è il Movimento 5 Stelle che, con il suo candidato presidente. Giancarlo Cancelleri, da diverse settimane ha già la squadra ed un programma pronti per governare questa regione, dall'altra parte, invece, dei frammenti della vecchia politica: la sinistra, ossia Mdp, Si e Prc, ha presentato il suo candidato presidente, Claudio Fava, vice presidente della commissione parlamentare Antimafia che  ha vinto la concorrenza sull'altro papabile per Palazzo d'Orleans, l'editore Ottavio Navarra. Il Pd continua a puntare sul rettore Fabrizio Micari ma molti pezzi del Pd siciliano e di AP, il partitino di Alfano, sono già scappati sulla sponda opposta, quella di Forza Italia che punta tutto sul suo candidato Nello Musumeci, faccia apparentemente pulita della vecchia politica e favorito alla vittoria dai sondaggi, peccato che dentro questa coalizione di centro destra, oltre ai fuggitivi di Pd e Ap, sono confluiti personaggi che hanno rappresentato la peggior politica nella storia di questa regione e non solo.
Ma davvero i partiti pensano di fare la lotta alla mafia in Sicilia con queste liste? Di nuovo si vogliono scambiare i diritti per favori? La lista Musumeci, in particolare, sembra popolarsi anche di personaggi che pensano di poter trasferire i propri "castelli" elettorali a figli, nipoti o fratelli.
Il caso più evidente è quello di Francantonio Genovese: il ras delle preferenze nel messinese, condannato a 11 anni di carcere per “l’affare dei corsi di formazione”, lancia il figlio, Luigi, presentato in pompa magna a Messina con il papà in prima fila, attorniato dai suoi fedelissimi amministratori locali. Questo video, girato da Tempostretto.it, è molto eloquente su quanto stia succedendo in Sicilia nella lotta alla conquista del governo regionale. Fa molto discutere soprattutto la risposta dei siciliani a questo mega evento, cosa che dovrebbe far riflettere tutti su ciò che davvero vuole il popolo che va a votare, perchè quell'altra metà del popolo che invece sceglie di non andare a votare sappiamo già cosa vuole: continuare a farsi prendere in giro da gente non eletta da loro.





Potrebbe interessarti anche:












Torna ai contenuti | Torna al menu