Io ho scelto loro due, perchè? Semplice, da loro mi sento... - Testata on line. Blog d'approfondimento delle notizie con particolare interesse per la Sicilia - abcsicilia

Abcsicilia Blog Portal
Vai ai contenuti

Menu principale:

Io ho scelto loro due, perchè? Semplice, da loro mi sento...

Pubblicato da in Opinioni ·
Tags: CancelleriDiMaioM5S

Giancarlo Cancelleri e Luigi Di Maio

Io ho scelto loro due, perchè? Semplice, da loro mi sento rappresentato. Pensano e agiscono come penso e agirei io se fossi al posto loro.
Durante la mia lunga carriera militare ho girato l'Italia in lungo e in largo ed ho avuto modo di scontrarmi più volte con la casta, il potere, la burocrazia, i privilegi e l'arroganza dei politici. Auto blu, scorte, lussuosi rinfreschi per ogni occasione, mezzi militari usati per scopi privati, corruzione e ladrocinio ovunque, utilizzo della cosa pubblica come proprietà privata ma soprattutto una distanza abissale tra chi detiene il potere e chi dal potere si aspetta dei benefici, sulla base dei propri sacrifici. Invece nulla. Se devi dare qualcosa allo Stato ti perseguitano fino a privarti di ogni cosa se invece sei tu ad avanzare qualcosa dallo Stato, qualcosa previsto dalla legge, allora ti costringono a fare ricorso al Tar e, anche se il Tar ti da ragione, il silenzio dello Stato diventa malvagio e vile. Questo è il sistema creato ad hoc da quella politica che ha saputo fare solo gli interessi propri e delle grandi aziende.
Oggi, finalmente, c'è in Italia una forza politica che pone tutta la sua attenzione ai bisogni reali dei cittadini e delle fasce più deboli, il Movimento 5 Stelle.
Che non esiste quella distanza abissale tra il Movimento di Beppe Grillo e i cittadini comuni lo noti da subito andando, per esempio, ad un incontro con i portavoce del M5S in una qualsiasi piazza: niente auto blu, niente scorte, li puoi avvicinare e confrontarti con loro. Personalmente ho incontrato Il vice Presidente della Camera, Luigi Di Maio, il deputato Alessandro Di Battista, la senatrice Paola Taverna, il senatore Mario Michele Giarrusso, il deputato europeo Ignazio Corrao, il senatore Nicola Morra, il deputato Roberto Fico e tantissimi altri portavoce. Non li ho mai chiamati Onorevole, ma semplicemente con il loro nome: Luigi, Ale, Roberto, Ignazio, Paola, perchè mi hanno fatto sentire da subito un cittadino, come loro, uno che può e deve partecipare attivamente alla vita politica del proprio Paese.
Capite perchè ho scelto Giancarlo Cancelleri come mio Presidente in Sicilia? Capite perchè vorrei che Luigi Di Maio fosse il prossimo Presidente del Consiglio in Italia? Perchè sono dei nostri, appartengono ai cittadini, a quelli onesti soprattutto, odiano come noi la casta e i privilegi. Giancarlo è uno che ama la Sicilia, come dovrebbe amarla ogni siciliano onesto. Ha rinunciato a metà del suo stipendio in qualità di capogruppo dei deputati del M5S all'Ars, così come hanno fatto tutti gli altri componenti del gruppo in Sicilia e come fanno tutti i portavoce del M5S in Italia e in Europa.
Pensate cosa sarebbero capaci di fare per il bene del Paese se solo gli dessimo la possibilità di governarlo questo Paese.
L'onestà del Movimento 5 Stelle non è in discussione, è provata, invece è l'onestà degli elettori che va messa in discussione. Fa discutere, per esempio, la consistente partecipazione di siciliani alla candidatura del figlio ventunenne di Francantonio Genovese, ex Pd e oggi di Forza Italia, condannato in primo grado a 11 anni di reclusione per reati gravi contro la Pubblica Amministrazione: associazione per delinquere, riciclaggio, peculato, frode fiscale e truffa.


Potrebbero interessarti anche:





La candidatura del figlio di Genovese, ecco il video che sta facendo discutere su tutti i social













Torna ai contenuti | Torna al menu