Nella Sicilia di Musumeci scoperta una "Loggia segreta" che condizionava politica e burocrazia - 27 arresti - Testata on line. Blog d'approfondimento delle notizie con particolare interesse per la Sicilia - abcsicilia

Abcsicilia Blog Portal
Vai ai contenuti

Menu principale:

Nella Sicilia di Musumeci scoperta una "Loggia segreta" che condizionava politica e burocrazia - 27 arresti

Pubblicato da in Cronaca siciliana ·
Tags: loggiasegretaTrapaniarresti


In quella Sicilia dove, con la vittoria di Musumeci e del centro-destra, doveva arrivare il cambiamento, oggi è stata scoperta una "loggia segreta" capace di condizionare la politica e la burocrazia. E' quanto fanno sapere gli inquirenti sulla vasta operazione dei carabinieri nel trapanese nella quale sono state arrestate 27 persone tra cui l'ex presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana, Francesco Cascio, l'ex deputato regionale di Forza Italia Giovanni Lo Sciuto, il candidato sindaco di Castelvetrano, Luciano Perricone, ma anche tre poliziotti. Della loggia avrebbero fatto parte, oltre ai politici, massoni e alcuni professionisti di Castelvetrano.
Ecco tutti i nomi:
nel blitz dei carabinieri di Trapani sulla loggia segreta finiscono in carcere Giovanni Lo Sciuto, Paolo Genco, Gaspare Magro, Giuseppe Angileri, Isidoro Calcara, Salvatore Passanante, Salvatore Virgilio, Salvatore Giacobbe, Rosario Orlando, Giuseppe Berlino.

Ai domiciliari sono andati: Maria Luisa Mortillaro, Vincenzo Giammarinaro, Francesco Cascio, Adelina Barba, Sebastiano Genna, Giovanna Di Liberto, Giuseppe Cammareri, Vincenza Daniela Lentini, Gaetano Salerno, Antonio Di Giorgio, Alessio Cammisa, Antonietta Barresi, Francesco Messina Denaro, Vincenzo Chiofalo, Tommaso Geraci, Felice Errante junior, Luciano Perricone.

Obbligo di dimora invece per: Valentina Li Causi, Filippo Daniele Clemente, Arturo Corso, Gaetano Bacchi, Maria Zina Biondo. Misura interdittiva per Giorgio Saluto.






Torna ai contenuti | Torna al menu