Di Maio va da Maurizio Costanzo dove viene schernito dalle smorfie di Platinette e dal pubblico quando prova a cantare - Testata on line. Blog d'approfondimento delle notizie con particolare interesse per la Sicilia. Un blog di opinion-leading - abcsicilia

Abcsicilia Blog Portal
Vai ai contenuti

Menu principale:

Di Maio va da Maurizio Costanzo dove viene schernito dalle smorfie di Platinette e dal pubblico quando prova a cantare

Pubblicato da in Gossip, televisione, cinema ·
Tags: DiMaioCostanzoPlatinette

Luigi Di Maio da Maurizio Costanzo con Platinette

Il ministro degli Affari Esteri si cimenta nel canto con una storica canzone di Pino Daniele, "Napule é" ma smette subito, per fortuna capisce che anche per il canto, come per la politica, è negato.
Non si capisce perchè sceglie di andare al Maurizio Costanzo Show dopo la batosta alle elezioni regionali in Umbria se poi dice le stesse cose che va ripetendo da mesi contro Salvini, che a me non è simpatico, ma almeno sa trascinare le piazze e i telespettatori cosa che Di Maio non riesce a fare anzi, a sentirlo piagnucolare in continuazione fa venire il voltastomaco e la voglia di abbandonare il M5S, come ho già fatto io.
Durante la sua intervista di Maurizio Costanzo si vedeva alle sue spalle uno/a schifato/a Platinette che lo ha deriso con strane smorfie per tutta la durata dell'intervista. Chissà se la cosa non era stata programmata dagli autori?
Alla fine Costanzo lo invita a cantare qualcosa e lui ci casca in pieno, sceglie di cantare "Napule é" di Pino Daniele, viste le stonature e la scarsa memoria per il testo della canzone.







Siamo anche su Facebook
Torna ai contenuti | Torna al menu