Benvenuti a Castellana Sicula - Sicilia Turismo e Notizie

   Sicilia Turismo & Notizie
Vai ai contenuti

Menu principale:

La città di Castellana Sicula
Cosa vedere nella città di Castellana Sicula (PA)

Castellana Sicula è un comune della provincia di Palermo, con circa 3.600 abitanti, situato a 765 metri sul livello del mare, nel territorio del Parco delle Madonie, di cui fa parte. L'origine di Castellana Sicula è da assegnare al XVIII secolo, periodo nel quale il feudatario del luogo, il Duca di Ferrandina, volle graziosamente dare il nome della moglie, che apparteneva alla famiglia dei Castellana di Spagna, alle terre sulle quali oggi sorge il paese.

La sua posizione felice, le sue pianure ricche d'acqua, il suo clima sembra abbiano attirato gli agricoltori di Gangi, Petralia, Polizzi, Caltavuturo che qui hanno trovato una dimora confacente costruendo così, verso il 1700, il primo insediamento urbano.

Da visitare: la Chiesa di San Francesco di Paola, la Chiesa di San Giuseppe, la Chiesa della Madonna della Catena, il Museo della civiltà contadina e la Zona Archeologica Muratore. Tra le tradizioni di Castellana Sicula ricordiamo il "Ballo della Cordella", eseguito da gruppi folkloristici locali nel mese di agosto, un'antica danza di fertilità.

Sotto trovate alcune strutture turistico-ricettive dove soggiornare, dormire, mangiare o divertirsi a Castellana Sicula e dintorni nel Parco delle Madonie in provincia di Palermo.

Qualche cenno sulla nascita di Castellana Sicula
Castellana Sicula fu per circa duecento anni frazione del Comune di Petralia Sottana. Le prime elezioni amministrative che consacrarono finalmente Castellana quale comune autonomo furono indette, con decreto Prefettizio del 02/09/1948, per il 31 ottobre 1948. Conquistata l'autonomia, il comune di Castellana ha percorso velocemente la strada verso il progresso costruendo nuovi edifici pubblici e ammodernando piazze e palazzi.
U pisci ci rici o favaluci: "siemu fritti nta patedda" (Il pesce dice alla lumaca: "siamo fritti nella padella")
A volte, oltre ad essere pienamente cosciente di una catastrofe, qualcuno gode a mettere il dito nella piaga!
© abcsicilia   -   Portale turistico e informativo per la Sicilia  -     Tutti i diritti riservati        Chi siamo      Privacy e Cookie Policy
Direttore responsabile: Giuseppe Cianci                                                        Contatti: redazione@abcsicilia.com  giuseppe.cianci@abcsicilia.com

Testata on line non soggetta agli obblighi stabiliti dall'art. 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416 e successive modificazioni, e dall'art. 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62. Inoltre ad essa non si applicano le disposizioni di cui alla Delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008.
Questa testata/blog non costituisce una testata giornalistica poiché non ha carattere periodico ed è aggiornata/o secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerata/o in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001. Si precisa inoltre che abcsicilia.com non ha alcuno scopo di lucro, tutti i ricavi della pubblicità presente sono finalizzati al sostegno delle spese tecniche per il mantenimento del dominio e il reperimento dei materiali.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu