Benvenuti a Gratteri - abcsicilia

Abcsicilia Blog Portal
Vai ai contenuti

Menu principale:

Benvenuti a Gratteri

Benvenuti a Gratteri
Cosa vedere nella città di Gratteri
Gratteri è un comune della provincia di Palermo, con circa 1.000 abitanti, situato a 657 metri sul livello del mare e fa parte del Parco delle Madonie. A Gratteri sono da visitare la Matrice Vecchia, anticamente dedicata a San Michele Arcangelo, costruita dalla famiglia Ventimiglia alla metà del XIV secolo, l'Abbazia di San Giorgio, a circa 4 chilometri da Gratteri, di epoca normanna, l'Abbazia di Sant'Anastasia che, anche se si trova oggi nel territorio del comune di Castelbuono, all'epoca della sua fondazione faceva parte di Gratteri, la Chiesa di Santa Maria di Gesù, edificata nel XII secolo, la Chiesa di Sant'Andrea, la Chiesa di San Giacomo, la Chiesa di Sant'Elia e infine il Castello, sorto intorno all'VIII secolo sulla sommità della rocca di San Vito, di cui rimane davvero poco in quanto tra il XVIII e il XIX secolo i ruderi del castello vennero totalmente demoliti e i materiali furono reimpiegati per costruire la chiesa della "Matrice Nuova". Sotto trovate qualche struttura turistico ricettiva dove soggiornare, dormire, mangiare a Gratteri e dintorni nel Parco delle Madonie, in provincia di Palermo.


La tua pubblicità GRATIS qui
Pubblicizza GRATIS la tua struttura ricettiva, la tua casa vacanza o anche la tua attività commerciale o professionale su abcsicilia.com. Hai un sito internet? Avrai il link che porta al tuo sito. Non hai un sito internet? Ci pensiamo noi a creare una pagina web tutta dedicata alla tua attività con descrizione, foto, mappa, commenti e modulo per contattarti. Quanto costa? Un banner con la tua pubblicità nella sola pagina del luogo dove opera la tua struttura è completamente GRATUITO.Che aspetti? Fatti vedere sul web e incrementerai i tuoi affari senza alcuna spesa. Ti basta una e-mail. Scrivici a info@abcsicilia.com

GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS
U scieccu curri finu a cuannu pò, ma puoi si ferma (L'asino corre fino a quando può, ma poi si ferma)
La corda può essere tirata fino ad un certo punto, poi si spezza e... "qui casca l'asino"



 
Torna ai contenuti | Torna al menu