Santa Croce Camerina - abcsicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Santa Croce Camerina





Benvenuti a Santa Croce Camerina
La città di Santa Croce Camerina
Santa Croce Camerina è l'erede medievale della greca Kamarina, fondata dai Siracusani nel 598 a.C. come punta avanzata della loro politica espansionistica. L'attuale centro di Santa Croce Camerina nacque in età medievale in un luogo nel quale sorgeva precedentemente una chiesetta, fra le cui immagini sacre era Sant'Elena con la croce di Cristo. Da questa croce venne il nome al centro abitato e poi alla città moderna. L'economia di Santa Croce Camerina si basa prevalentemente sull'agricoltura che produce sopratutto cereali, ortaggi, agrumi, olive, carrube e fiori in serra. I monumenti architettonici più significativi della cittadina sono la Chiesa Madre, dedicata a San Giovanni Battista, edificata nel sec. XIII e ricostruita nell'800, il Palazzo Comunale e il Palazzo Celestri del sec. XVI. Importanti anche le rovine di Camarina e gli scavi archeologici di Kaukana, frazione di Santa Croce Camerina. Tra le altre frazioni, conosciute e frequentate come stazioni balneari ricordiamo Punta Secca, Punta Braccetto e Casuzze. A Punta Secca c'è la casa utilizzata dal commissario Montalbano nella famosa serie televisiva.
Non distante da Santa Croce Camerina, il Castello di Donnafugata, una sontuosa villa nobiliare del tardo '800 le cui stanze sono ancora ammobiliate in stile dell'epoca. Soggiornare a Santa Croce Camerina dove dormire, mangiare o divertirsi in provincia di Ragusa.
Alcune immagini delle frazioni di Santa Croce Camerina
Il romanzo di Giuseppe Cianci
La tua pubblicità GRATIS qui
Pubblicizza GRATIS la tua struttura ricettiva, la tua casa vacanza o anche la tua attività commerciale o professionale su abcsicilia.com. Hai un sito internet? Avrai il link che porta al tuo sito. Non hai un sito internet? Ci pensiamo noi a creare una pagina web tutta dedicata alla tua attività con descrizione, foto, mappa, commenti e modulo per contattarti. Quanto costa? Un banner con la tua pubblicità nella sola pagina del luogo dove opera la tua struttura è completamente GRATUITO.Che aspetti? Fatti vedere sul web e incrementerai i tuoi affari senza alcuna spesa. Inserisci subito la tua struttura o attività  CLICCA QUI
U malatu ca' pigghia, nun mori (Il malato che prende (cibo), non muore)
Anche se si è ammalati gravemente, fino a che il fisico sente il bisogno di alimentarsi, non c'è da temere la morte!




 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu