L'Infiorata, tradizione della città di Noto - Sicilia Turismo e Notizie

   Sicilia Turismo & Notizie
Vai ai contenuti

Menu principale:

Eventi
L'Infiorata è una tradizione che ogni anno attira migliaia di turisti nella città di Noto, Patrimonio dell'Umanità, e questo grazie al lavoro svolto dagli amministratori ed alla collaborazione di artisti, uomini di cultura, professionisti ed artigiani locali. Questa bellissima manifestazione, che si svolge ogni anno verso la metà del mese di maggio, fa parte infatti di un progetto turistico che vuole far vivere il turismo nella "capitale del barocco" tutto l'anno, e non rappresentare una festa a sè stante.

La caratteristica principale dell'Infiorata è quella di realizzare per le vie del centro cittadino quadri, a disegno libero o geometrico, utilizzando solamente i petali dei fiori, quadri che fungono da enormi tappeti per processioni o altre manifestazioni. La manifestazione viene impreziosita, ogni anno, dalla presenza degli stand di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza, oltre che da tantissime mostre di artisti che presentano le loro opere nei vari palazzi storici della città.

Non si tratta di una manifestazione religiosa, ma del Saluto alla Primavera. La storia dell'infiorata a Noto nasce nel maggio 1980 quando l'ex Azienda Provinciale del Turismo invitò gli artisti della città laziale di Genzano a realizzare l'Infiorata in via Nicolaci con grande successo di pubblico. Dopo quell'anno, proprio grazie al grande successo ottenuto, la manifestazione è diventata una tradizione della città di Noto e viene realizzata il terzo fine settimana del mese di maggio di ogni anno. Si tratta di sedici grandi quadri realizzati sulla via Corrado Nicolaci con petali di fiori. Ogni anno un tema diverso, scelto dall'aministrazione comunale, ispira i maestri infioratori. A fianco dell'Infiorata, negli ultimi anni, si è affiancato anche il "Corteo Barocco" che, con grande successo, ogni anno rievoca i fasti delle famiglie che hanno fatto grande la città di Noto.

La Primavera Barocca a Noto
04 dicembre 2015 - Da trentasei anni, la terza domenica di maggio, la città di Noto saluta la Primavera trasformando la bellissima Via Nicolaci in un variopinto mosaico dove le tessere sono migliaia di petali di fiori, sistemati artisticamente dalle mani esperte dei Maestri Infioratori. La città vive in questi giorni un'atmosfera surreale e ogni angolo diventa teatro all'aperto di mostre, concerti e altro. In questi trentanni l'Infiorata si è consolidata tradizionalmente al punto da diventare il fiore all'occhiello della città di Noto e richiamare migliaia di turisti da tutto il mondo. Il tema che quest'anno doveva ispirare i bozzetti realizzati è "Musica dipinta: le forme e i colori della musica". Le foto sotto danno l'idea di come i maestri infioratori siano riusciti a centrare il tema, rallegrando con un insieme di colori e profumi tipici dell'infiorata. (foto a cura di Giuseppe Cianci)
Immagini dell'Infiorata di Noto
© Foto di Giuseppe Cianci per abcsicilia.com
Immagini del Corteo Barocco
© Foto di Giuseppe Cianci per abcsicilia.com
I cani ama 'ttaccari buoni (I cani li dobbiamo attaccare bene)
Per non incorrere in spiacevoli sorprese, ogni cosa bisogna farla come si deve, cioè bene
© abcsicilia   -   Portale turistico e informativo per la Sicilia  -     Tutti i diritti riservati        Chi siamo      Privacy e Cookie Policy

Direttore responsabile: Giuseppe Cianci  giuseppe.cianci@abcsicilia.com                                          Contatti: redazione@abcsicilia.com  

Testata on line non soggetta agli obblighi stabiliti dall'art. 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416 e successive modificazioni, e dall'art. 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62. Inoltre ad essa non si applicano le disposizioni di cui alla Delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008.
Questa testata/blog non costituisce una testata giornalistica poiché non ha carattere periodico ed è aggiornata/o secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerata/o in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001. Si precisa inoltre che abcsicilia.com non ha alcuno scopo di lucro, tutti i ricavi della pubblicità presente sono finalizzati al sostegno delle spese tecniche per il mantenimento del dominio e il reperimento dei materiali.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu