Trapani, dove dormire, dove mangiare, cosa vedere - abcsicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Trapani, dove dormire, dove mangiare, cosa vedere








Benvenuti a Trapani
La città di Trapani
Trapani è un comune con poco più di settantamila abitanti, capoluogo della omonima provincia. In realtà la conurbazione urbana conta più di 100 mila abitanti, in quanto una parte della città, la popolosa frazione di Casa Santa, fa parte del comune di Erice. È posizionata nella parte occidentale della Sicilia ed è denominata anche "Città dei due mari" in quanto la zona costiera a nord della Città è bagnata dal Mar Tirreno mentre quella ad ovest della Città è bagnata dal Mar Mediterraneo. Ha sviluppato nel tempo una fiorente attività economica legata all'estrazione ed al commercio del sale, giovandosi della sua posizione naturale, protesa sul Mediterraneo e del suo famoso porto che anticamente fungeva da sbocco commerciale. Altre fiorenti attività erano e sono tutt'ora la pesca, specialmente del tonno. l'estrazione e il commercio del marmo e la lavorazione del corallo. Le origini di Trapani sono così antiche che affondano nella leggenda. La mitologia vuole che la città di Trapani sia stata originata dalla falce caduta a Cerere mentre sul carro trainato da serpi alati correva per il mondo alla ricerca della figlia: la falce caduta in mare si mutò in una lingua di terra arcuata sulla quale sorse una città, per tale forma detta appunto Drepanon ("falce" in greco antico). Secondo un'altra tradizione mitologica Trapani sarebbe invece sorta dalla falce caduta dalle mani di Saturno dopo aver evirato il padre Urano mentre per altri Trapani nacque dall'amore sorto tra il cielo e il mare. Al di là delle suggestioni mitologiche, è storicamente accertato che Trapani fu fondata dagli Elimi in una data sicuramente anteriore alla caduta di Troia (1260 a. C.). Nell'Eneide Virgilio racconta le avventure dell'eroe troiano Enea e, fra esse, quella che lo portò in Sicilia, accolto da Aceste, figlio di Crimiso e di Egesta. Qui, gli morì il padre Anchise e qui il pio eroe seppellì la salma del padre sul monte Erice tornandovi successivamente dopo la fuga da Didone e celebrando con giochi grandiosi la memoria del genitore. Questa narrazione accredita l'ipotesi che ai tempi di questi giochi esistesse già il piccolo borgo drepanitano. Dunque, gli Elimi, originari abitatori di Erice, fondarono in pianura un villaggio in prossimità del mare e delle terre coltivate per stabilire un centro di collegamento tra la vetta - in cui risiedevano e si rifugiavano per ripararsi da eventuali attacchi esterni - e il posto di lavoro, dove si dedicavano all'agricoltura e alla pesca dalla terraferma. Quando nel IX secolo i Fenici dalla vicina Cartagine si mossero verso le coste occidentali della Sicilia, trovarono già costruito dagli Elimi il borgo di Trapani e con questi ultimi lo abitarono pacificamente. Sotto trovate alcune strutture turistico-ricettive dove dormire, mangiare o divertirsi a Trapani e provincia.


Cosa vedere in provincia di Trapani
ALCAMO
La città dei castelli, un itinerario turistico tra storia e cultura e tre chilometri di spiaggia con sabbia fine dorata nella bellissima frazione di Alcamo Marina...
L'unione di varie contrade e frazioni oggi dà vita al comune di Buseto Palizzolo che può definirsi un comune "rurbano" cioè un misto tra rurale e urbano, contesto ideale per gli amanti del turismo escursionistico ad interesse naturalistico
costruita sui resti di Segesta conserva ancora oggi culture e tradizioni storiche
nata come emporio della città di Segesta oggi Castellammare del Golfo è un importante polo di attrazione turistica grazie alla straordinaria bellezza naturalistica delle sue coste...
Nel territorio di Castelvetrano ricadono il Parco Archeologico di Selinunte, la Riserva Naturale della Foce del fiume Belice e le bellissime frazioni balneari di Marinella di Selinunte e Triscina con le sue stupende spiagge di sabbia fine dorata...
affacciato sul Mar Mediterraneo con la sua bellissima frazione balneare di Comino, nel suo territorio si può visitare la Grotta Scurati, antico insediamento preistorico dove, da diversi anni, si svolge il "Presepe vivente di Custonaci" mentre la sua costa frastagliata è presa d'assalto dagli appassionati di Free Climbing o arrampicata libera
Un piccolo Borgo medioevale, dominato un tempo dal tempio della dea più famosa, Venere, con la sua cinta muraria fortificata e le viuzze selciate...
Egadi: mare e vita. Un intreccio di emozioni, colori e profumi nell'Isola di Favignana, 33 km di costa da visitare metro dopo metro afferrandone tutta la straordinaria bellezza...
il mare, il sole, le isole... un paesaggio surreale dove il tempo si è fermato. Località balneare in uno dei mari più puliti del mediterraneo. Gite in barca per le isole, mulini a vento, saline...
deve la sua notorietà alla produzione del vino liquoroso che porta il nome della città, molti sono gli stabilimenti enologici così come numerose sono le cantine presenti nel territorio. Marsala è nota però anche per lo sbarco di Garibaldi avvenuto quì l'11 maggio 1860 e che rappresentò l'inizio dell'Unità d'Italia...
Diversi sono i luoghi e i monumenti di interesse storico culturale che è possibile visitare a Mazara del Vallo, tutti con una particolare sfumatura della cultura di provenienza, ad iniziare dalla Basilica Cattedrale di origine normanna del XVII secolo con forme barocche...
Il comune più vitivinicolo d'Italia è un'ottima base d'appoggio da cui partire per visitare tutta la Sicilia occidentale...
da antico villaggio di pescatori ad accogliente luogo turistico conosciuto per la sua spiaggia con sabbia bianca finissima e mare dalle acque cristalline...
la città che ha avuto Sgarbi sindaco, la città dell'arte. Bellissimo il suo castello...
antico borgo a pochi chilometri da Castellammare del Golfo, avvolto da un'atmosfera accattivante, coinvolgente per uno straordinario soggiorno tra natura e cultura...
un lembo di antica Grecia nel tratto della costa sud-occidentale della Sicilia, forse il più grande parco archeologico d'Europa.
colline, zone selvatiche per flora e per fauna, spiagge, scogliere e mare cristallino, paesaggi incontaminati, che fanno del posto uno dei luoghi più ambiti dai vacanzieri.
La spiaggia di San Giuliano tra le più belle della Sicilia
La spiaggia di San Giuliano tra le più belle della costa occidentale siciliana è situata nella parte più a nord del lungomare di Trapani ed è una bellissima spiaggia che costeggia il centro abitato. Due chilometri di spiaggia, tra sabbia finissima e mare azzurro, che ne fanno una tra le più belle della costa, considerando anche che è comodissima da raggiungere. Si tratta di un arenile con il primo tratto totalmente a spiaggia libera ed un secondo tratto con gli stabilimenti balneari a pagamento. Il mare che bagna la spiaggia è bellissimo, trasparente e cristallino. Per raggiungere la spiaggia percorrere il lungomare di Trapani in direzione San Vito Lo Capo.

Il romanzo di Giuseppe Cianci
La tua pubblicità GRATIS qui
Pubblicizza GRATIS la tua struttura ricettiva, la tua casa vacanza o anche la tua attività commerciale o professionale su abcsicilia.com. Hai un sito internet? Avrai il link che porta al tuo sito. Non hai un sito internet? Ci pensiamo noi a creare una pagina web tutta dedicata alla tua attività con descrizione, foto, mappa, commenti e modulo per contattarti. Quanto costa? Un banner con la tua pubblicità nella sola pagina del luogo dove opera la tua struttura è completamente GRATUITO.Che aspetti? Fatti vedere sul web e incrementerai i tuoi affari senza alcuna spesa. Inserisci subito la tua struttura o attività  CLICCA QUI

GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS
Vucca aperta comu a pia (Bocca aperta come la tacchina)
E' caratteristica delle tacchine vociare ad ogni pié sospinto, quasi a stimolare il glu-glu-glu dei loro maschi!



 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu