Il Duomo di Siracusa, uno dei gioielli più belli della Sicilia - Sicilia Turismo e Notizie

   Sicilia Turismo & Notizie
Vai ai contenuti

Menu principale:

Cose da vedere a Siracusa: la Cattedrale in Piazza Duomo a Ortigia
Il Duomo di Siracusa
Il Duomo di Siracusa, o Cattedrale della Natività di Maria Santissima, è uno dei gioielli più belli della Sicilia, una maestosa costruzione situata sulla parte elevata dell'isola di Ortigia. Il Duomo è stato costruito sulle antiche fondamenta di un tempio in stile dorico, dedicato alla dea Atena dai greci-sicelioti, nel V secolo a.C.



Oggi il Duomo rappresenta il simbolo della città e fa parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO dal 2005, insieme alla Necropoli di Pantalica.
Nella Siracusa, definita da Cicerone la più grande e bella di tutte le città greche, visitate il Duomo

Il Duomo di Siracusa è sicuramente un luogo da non perdere, se vi trovate in vacanza nella Sicilia sud orientale. Con i suoi 2400 anni di storia il Duomo di Siracusa rappresenta un gioiello architettonico nel cuore di Ortigia. Passeggiando per le viuzze di Ortigia, ricche di negozi e locali di ogni genere, vi ritroverete in una piazza enorme dove resterete meravigliati dalla bellezza dei palazzi che la circondano.  Ma la vista non potrà che soffermarsi sulle colonne e sulle sculture barocche che adornano la facciata del maestoso Duomo che si sporge, con la sua scalinata d'ingresso, su quella meravigliosa piazza.

L'elegante facciata barocca del Duomo, il cui impianto architettonico è stato concepito evidentemente come uno scrigno prezioso, invita ad accedere al suo interno dove troverete uno dei più celebri e meglio conservati monumenti in stile dorico della Sicilia: il tempio di Atena, incorporato dal Duomo settecentesco. Del tempio greco, voluto dal tiranno di Siracusa, Gelone, nel 480 a.C., si possono ancora vedere quasi tutte le colonne del peristilio e parti della mura della cella.

Interessante, all'interno del Duomo, è la pavimentazione quattrocentesca in marmo policromo, che ospita al centro l'antico stemma della città di Siracusa. Il terribile terremoto del 1693 distrusse la facciata normanna e il campanile che non fu mai più ricostruito perchè il restauro che seguì ai danneggiamenti si preoccupò invece di abbellire l'interno della chiesa e ricostruire la facciata esterna che fu realizzata nella prima metà del Settecento come una quinta teatrale sull’originale impianto bizantino.
La paura di diventar poveri assale solo i ricchi, per fortuna!
© Giuseppe Cianci
© abcsicilia   -   Portale turistico e informativo per la Sicilia  -     Tutti i diritti riservati        Chi siamo      Privacy e Cookie Policy
Direttore responsabile: Giuseppe Cianci                                                        Contatti: redazione@abcsicilia.com  giuseppe.cianci@abcsicilia.com

Testata on line non soggetta agli obblighi stabiliti dall'art. 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416 e successive modificazioni, e dall'art. 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62. Inoltre ad essa non si applicano le disposizioni di cui alla Delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008.
Questa testata/blog non costituisce una testata giornalistica poiché non ha carattere periodico ed è aggiornata/o secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerata/o in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001. Si precisa inoltre che abcsicilia.com non ha alcuno scopo di lucro, tutti i ricavi della pubblicità presente sono finalizzati al sostegno delle spese tecniche per il mantenimento del dominio e il reperimento dei materiali.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu