La città di Trabia - abcsicilia

Abcsicilia Blog Portal
Vai ai contenuti

Menu principale:

La città di Trabia

La città di Trabia
Trabia è un comune della provincia di Palermo, da cui dista 34 chilometri, con circa 10.000 abitanti. E' una località turistica incantevole sviluppatasi fra le colline e il mare, intorno al Castello dei Principi Lanza, che cade a picco sul mare, tra spiagge bellissime bagnate da un mare pulito e azzurro. Non mancano alberghi e villaggi vacanze, nelle immediate vicinanze del Castello e della vecchia tonnara, che insieme alla notoria ospitalità degli abitanti fanno di Trabia una gradevole meta di villeggiatura. Frazione di Trabia è la bellissima e ridente località balneare di San Nicola l'Arena, composta da circa 1000 abitanti, che si estende nel golfo di Termini Imerese. Nata come piccolo borgo di pescatori oggi San Nicola sta cercando di cambiare volto, dando spazio al turismo, motivo per cui si è dotata di un porticciolo turistico di importanza strategica, ben organizzato, che ogni anno, d'estate, accoglie centinaia di diportisti che qui trovano un riparo quasi naturale. Tra i posti da visitare consigliamo il Castello, il porticciolo turistico, il lungomare e la Chiesa Madre dedicata a San Nicola di Bari. Sotto trovate alcune strutture turistico-ricettive dove poter dormire, mangiare e divertirsi a Trabia e dintorni in provincia di Palermo.


La tua pubblicità GRATIS qui
Pubblicizza GRATIS la tua struttura ricettiva, la tua casa vacanza o anche la tua attività commerciale o professionale su abcsicilia.com. Hai un sito internet? Avrai il link che porta al tuo sito. Non hai un sito internet? Ci pensiamo noi a creare una pagina web tutta dedicata alla tua attività con descrizione, foto, mappa, commenti e modulo per contattarti. Quanto costa? Un banner con la tua pubblicità nella sola pagina del luogo dove opera la tua struttura è completamente GRATUITO.Che aspetti? Fatti vedere sul web e incrementerai i tuoi affari senza alcuna spesa. Ti basta una e-mail. Scrivici a info@abcsicilia.com

GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS
U malatu ca' pigghia, nun mori (Il malato che prende (cibo), non muore)
Anche se si è ammalati gravemente, fino a che il fisico sente il bisogno di alimentarsi, non c'è da temere la morte!




 
Torna ai contenuti | Torna al menu