Catania, dove dormire, dove mangiare, cosa vedere - abcsicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Catania, dove dormire, dove mangiare, cosa vedere









Benvenuti a Catania


La città di Catania
Catania è un comune della Sicilia orientale, capoluogo dell'omonima provincia, il secondo della Sicilia per popolazione e per densità abitativa comunale, nonché la più popolata delle città italiane che non sono capoluogo di regione. La città è stata distrutta per ben sette volte da eruzioni vulcaniche tra cui, la più grande, in epoca storica, quella del 1669 e dai terremoti catastrofici del 1169 e del 1693, eppure il suo centro storico oggi è di una bellezza più unica che rara, tanto da essere stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità, assieme ai sette comuni del Val di Noto, nel 2002.
Il territorio è prettamente pianeggiante a sud e sud est, e montuoso a nord per la presenza del vulcano Etna. Il verde pubblico è costituito dai parchi situati all'interno della città. Sono cinque quelli di una certa grandezza e importanza: Villa Bellini, il Giardino Pacini, il Parco Gioeni, il Parco Falcone e Borsellino situato a nord di Corso Italia e il Boschetto della Plaia che si trova nella zona tra l'Aeroporto e la città.
Catania è attraversata da un fiume sotterraneo, l'Amenano. In passato, poco fuori le mura ad ovest, si poteva trovare anche il lago di Nicito, alimentato da questo fiume, ma ormai coperto dalla colata lavica del 1669. Oggi l'Amenano si rende visibile all'Acqua o linzolu, fontana in marmo bianco che sorge tra la Pescheria e Piazza del Duomo oltre che nei sotterranei del locale Ostello della Gioventù.
La colata lavica del 1669 ha comunque modificato tutto il territorio circostante, mutandolo profondamente, pensate che la costa a nord del porto è oggi una scogliera proprio in seguito alla colata. I catanesi comunque vantano una spiaggia sabbiosa, molto sfruttata dal turismo balneare, denominata Plaja, e che si trova a sud del porto.
Sono visibili a Catania i segni di cultura lasciati dai popoli che l'hanno dominata come ostrogoti, arabi, normanni, svevi, angioini, spagnoli, piemontesi e borboni. Punto centrale della città è Piazza Duomo, tappa iniziale per una visita di Catania. Soffermatevi ad osservare la fontana in marmo bianco da cui sgorga l'acqua del fiume sotterraneo Amenano e l'elefante di pietra lavica costruito in epoca romana e che oggi è il simbolo della città. Proseguite poi per Via dei Crociferi, una delle vie più belle di Catania, ricca di splendidi esempi di barocco settecentesco e continuate la vostra passeggiata lungo Via Etnea, il salotto di Catania, per arrivare poi in Via Perrotta dove troverete il fantastico Teatro Massimo intitolato a Vincenzo Bellini. A circa 7 chilometri a sud-ovest della città si trova il suggestivo cimitero di guerra curato dalla Commonwealth per le onoranze ai Caduti di Guerra. Visitate anche l'Orto Botanico di Catania, mentre presso il Centro culturale "Le Ciminiere" potete visitare il Museo storico dello Sbarco in Sicilia e il Museo del Cinema. Non mancate di visitare, inoltre, il Castello Ursino costruito tra il 1239 e il 1250 per volontà di Federico II di Svezia. Dal 1934 il Castello ospita le raccolte civiche, comprese le sezioni archeologiche e la pinacoteca.
Sotto trovate alcune strutture turistico-ricettive dove dormire, mangiare o divertirsi a Catania e provincia.



Cosa vedere in provincia di Catania
Acireale, comune importantissimo della provincia di Catania, conserva magnifici tesori architettonici e monumentali riferibili ad un periodo barocco che, in questa città, ha lasciato un'impronta molto forte. Immagini della città e del Carnevale di Acireale. Dove dormire ad Acireale, mangiare ad Acireale cosa vedere...
Aci Castello tra mito e leggenda, castelli e acque marine un luogo incantevole...
Acitrezza la terra dei ciclopi, la bellezza interna unita al fascino dei faraglioni sulla costa...
Adrano città dalla vocazione turistica grazie al fatto che il suo territorio, parte integrante del Parco dell'Etna, arriva fino al cratere del vulcano...
Belpasso comune del Parco dell'Etna situato a sud del vulcano. Nella sua contrada di Valcorrente si trovano il centro commerciale Etnapolis ed il parco acquatico Etnaland...
Biancavilla comune del Parco dell'Etna con le sue chiese in stile barocco e palazzi settecenteschi...
Bronte alle pendici dell'Etna, è conosciuta per il suo "gioiello" gastronomico, il pistacchio, "l'oro verde" di cui ogni anno si tiene una sagra tradizionale...
Calatabiano la possibilità di scegliere tra montagna e mare, tra l 'Etna e la costa dello splendido Mar Ionio, trovandosi, allo stesso tempo, immersi in un territorio tra i più belli della Sicilia dal punto di vista geologico, morfologico e naturalistico, la Valle del fiume Alcantara...
Caltagirone una città sempre in mostra, musei e mostre della ceramica, presepi di ogni genere e tanti monumenti da vedere...
Castiglione di Sicilia arte, cultura e ambiente in questa cittadina del Parco dell'Etna e del Parco Fluviale dell'Alcantara, sede del Centro Studi sugli ecosistemi fluviali.
Fiumefreddo di Sicilia qui vengono girate alcune scene importanti dell'ultimo atto della trilogia di Francis Ford Coppola dedicata alla famiglia mafiosa dei Corleone, il Padrino Parte III, prodotto nel 1990.
Giarre piccola comunità alle pendici dell'Etna, versante orientale a pochi passi dal mare...
Linguaglossa piccolo comune del Parco dell'Etna situato a 550 metri sul livello del mare...
Maletto Il territorio di Maletto è tra i più suggestivi del Parco dell'Etna con il vulcano che domina dall'alto fitti boschi di alberi di querce, faggi, pini e castagni...
Militello in Val di Catania stupenda cittadina barocca del Val di Noto, ricca di Chiese e Monumenti...
Milo piccolo comune sulle pendici dell'Etna
Motta S.Anastasia cittadina medievale legata a usi, costumi e tradizioni antiche...
Nicolosi la porta d'ingresso del Parco dell'Etna...
Paternò città decorata con medaglia d'oro al valor civile. Bello il suo Castello Normanno, il più grande dei tre dongioni della Valle del Simeto...
Pedara adagiata sulle colline meridionali dell'Etna, a metà strada tra il vulcano e il mare, Pedara offre ai suoi ospiti la bellezza dei suoi paesaggi e la salubrità del suo clima...
Piedimonte Etneo paesino del versante nord-est dell'Etna ricco di tradizioni popolari...
Randazzo punto di soggiorno strategico per visitare i luoghi turistici delle province di Catania, Messina ed Enna...
Riposto chiamato anche il Porto dell'Etna per il suo bellissimo porto turistico a Marina di Riposto
Sant'Alfio il paese del "Castagno dei cento cavalli", con la sua storia e le sue leggende...
Santa Maria di Licodia "un paese calmo questo, mi dice il contadino che è uno dei miei compagni di viaggio: qui comunisti, democratici e fascisti giocano insieme a carte" così descriveva questo paesino Carlo Levi...
Trecastagni uno dei comuni del Parco dell'Etna che si trova in quota elevata...
Viagrande comune del Parco dell'Etna...
Vizzini la città di Giovanni Verga...
Zafferana Etnea un punto di riferimento per visitare l'Etna ma anche i molti punti di interesse turistico che la circondano, ricca di tradizioni e cultura...
L'Etna, il più alto vulcano della placca euroasiatica


L'Etna è il vulcano più grande e attivo d'Europa; ubicato sul lato orientale dell'isola, in provincia di Catania, con la sua imponente mole caratterizza il panorama sia da terra sia dal mare. I suoi crateri danno luogo a manifestazioni esplosive con lanci di cenere, scorie, lapilli e vapori che raggiungono talvolta grandi altezze. Nel 1669 un'eruzione distrusse in parte Catania, alcuni paesi etnei e mutò fisionomia al panorama facendo crescere i Monti Rossi, durò 122 giorni e arrivò sino al mare con una valanga di fuoco liquido valutata un miliardo di metri cubi. Oggi si può compiere un'escursione intorno all'Etna, ma nella parte alta è obbligatoria la guida, anche per l'eventualità di repentini mutamenti meteorologici. Nel marzo del 1987 è stato istituito il primo parco in Sicilia, il Parco dell'Etna, per proteggere questo straordinario e unico ambiente naturale e il territorio affascinante che lo circonda.

La tua pubblicità GRATIS qui
Pubblicizza GRATIS la tua struttura ricettiva, la tua casa vacanza o anche la tua attività commerciale o professionale su abcsicilia.com. Hai un sito internet? Avrai il link che porta al tuo sito. Non hai un sito internet? Ci pensiamo noi a creare una pagina web tutta dedicata alla tua attività con descrizione, foto, mappa, commenti e modulo per contattarti. Quanto costa? Un banner con la tua pubblicità nella sola pagina del luogo dove opera la tua struttura è completamente GRATUITO.Che aspetti? Fatti vedere sul web e incrementerai i tuoi affari senza alcuna spesa. Inserisci subito la tua struttura o attività  CLICCA QUI

GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS
Il romanzo di Giuseppe Cianci
Parrari senza pinsari è comu sparari senza taliari (Parlare senza prima pensare è come sparare senza guardare)



 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu