Ragusa Ibla gioiello del Barocco ragusano - abcsicilia

Abcsicilia Blog Portal
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ragusa Ibla gioiello del Barocco ragusano

"Bisogna essere intelligenti per venire a Ibla, una certa qualità d'animo, il gusto per i tufi silenziosi e ardenti, i vicoli ciechi, le giravolte inutili, le persiane sigillate su uno sguardo nero che spia"
(Gesualdo Bufalino)
Il Borgo di Ragusa Ibla
Ragusa Ibla è un quartiere di Ragusa che, con la sua storia medioevale e i suoi stupendi palazzi in stile barocco, dona un fascino particolare a chi la visita. Ragusa è stata nei secoli teatro di avvenimenti eccezionali: pestilenze, carestie e catastrofi naturali, come il tremendo terremoto del 1693 che distrusse molte città della Sicilia orientale. Quando si decise la ricostruzione della città molti dei vecchi nobili preferirono ricostruirla dove sorgeva prima, mentre i massari e la nuova borghesia decisero di ricostruire i nuovi edifici in contrada Patro, dando vita così a una Ragusa Nuova caratterizzata da larghe strade. Si ebbero cosi due Raguse: Ragusa Nuova e Ragusa Vecchia, ossia quella Superiore e quella Inferiore, che ebbero per molti anni vite amministrative separate e che solo dal 1926 sono state riunificate nell'attuale città capoluogo di provincia. Molti gli stranieri, in massima parte orientali, che ogni anno affollano le viuzze di Ragusa Ibla per fotografare e riprendere ogni centimetro di questa stupenda e affascinante cittadina. A Ragusa Ibla si festeggia il Santo Patrono San Giorgio Martire l'ultimo week-end del mese di maggio, puoi consultare il programma sul sito ufficiale di San Giorgio.
Ibla Buskers
Nelle vie e nelle piazze di Ragusa Ibla ogni anno a metà ottobre si esibiscono artisti di strada provenienti da tutto il mondo creando un teatro all'aperto all'interno della cornice barocca che fa da sfondo a tutta la manifestazione, mentre nella serata finale, in occasione della parata finale, dove ogni artista presenta i migliori cinque minuti del suo spettacolo, viene allestito uno schermo gigante per permettere a tutti una buona visione delle esibizioni. Scopri l'edizione di Ibla Buskers 2017
Alcune immagini di Ragusa Ibla e il suo Festival degli Artisti di Strada "Ibla Buskers"
© Foto di Giuseppe Cianci


Il bed and breakfast Terrazza dei Sogni nasce dalla ricostruzione di un antico palazzo di inizio 900 situato nel cuore di Ragusa Ibla, perla barocca della Val di Noto. Il nome nasce spontaneo, merito della spettacolare veduta a 360° che offre l’ampia terrazza sui monti Iblei ed sui più belli monumenti storici. Il B&B nuovissimo, appena ristrutturato è composto da 5 camere matrimoniali tutte con bagno in camera privato, ben illuminate, arredate con gusto e comprendenti un balconcino privato. Il B&B Terrazza dei Sogni dispone di una graziosa cucina/sala colazioni e nei mesi più caldi, l’abbondante colazione è servita comodamente in terrazza, la quale offre anche una zona solarium e un'area relax. A soli due passi, per soddisfare ogni vostro desiderio, sono disponibili numerosi ristoranti, gelaterie, bar e negozi per la maggior parte situati lungo il Corso XXV Aprile, dove è possibile ammirare diversi monumenti dichiarati patrimonio dell’umanità dell’Unesco.
Per maggiori info e prenotazioni contattate la struttura al nr. 0932.229370 o via email a info@terrazzadeisogni.it o visita il sito www.terrazzadeisogni.it

La tua pubblicità GRATIS qui
Pubblicizza GRATIS la tua struttura ricettiva, la tua casa vacanza o anche la tua attività commerciale o professionale su abcsicilia.com. Hai un sito internet? Avrai il link che porta al tuo sito. Non hai un sito internet? Ci pensiamo noi a creare una pagina web tutta dedicata alla tua attività con descrizione, foto, mappa, commenti e modulo per contattarti. Quanto costa? Un banner con la tua pubblicità nella sola pagina del luogo dove opera la tua struttura è completamente GRATUITO.Che aspetti? Fatti vedere sul web e incrementerai i tuoi affari senza alcuna spesa. Ti basta una e-mail. Scrivici a info@abcsicilia.com

GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS
U beni è re ricchi, e u nenti re' puvirieddi (I beni sono dei ricchi e il niente dei poverelli)
A chi è ricco si accumulano i beni (ricchezza) e a chi è povero si assomma il niente con il niente!




 
Torna ai contenuti | Torna al menu