Sperlinga, uno dei borghi medievali più belli d'Italia - Vacanze in Sicilia - Turismo e Notizie

Abcsicilia
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sperlinga, uno dei borghi medievali più belli d'Italia

I borghi più belli d'Italia: Sperlinga
Cose da vedere nel Borgo di Sperlinga in provincia di Enna

C'erano una volta, nel medioevo, undici feudi che si estendevano nel raggio di 59 kmq, in provincia di Enna, su questo territorio oggi insiste la cittadina di Sperlinga. Il centro abitato si trova a 750 metri sul livello del mare e conta una popolazione di appena 900 abitanti. La maggior parte del suo territorio è formato da boschi naturali.
Sperlinga finisce di essere soltanto una fortezza nel 1597 quando, con la concessione della Licentia populandi, diviene città alla quale affluiscono abitanti dai paesi vicini, principalmente da Nicosia. Sperlinga è molto apprezzata dai turisti non solo per le sue rare bellezze naturali ma anche per la sua posizione climatica e per la genuinità dei suoi prodotti agricoli. Le attrattive principali del paese sono davvero rare nel suo genere:

- Il Castello medievale, un raro esempio di castello rupestre posto su una grande rocca di arenaria, in parte è scavato nella viva roccia e risale ad un periodo che va dai Siculi ai Bizantini e in parte costruito sopra la stessa roccia agli inizi del XII secolo. Sono state molte le famiglie nobili che vi hanno dimorato;

- Il Borgo rupestre, costituito da file sovrapposte di grotte (una cinquantina) collegate tra loro da stradine e gradini anch'essi scavati nella roccia. Si trova a sud del castello dal quale dista qualche centinaio di metri. Le grotte sono state abitate fino a metà di qualche secolo scorso e sono di proprietà privata, tranne sei che furono acquistate dal Comune di Sperlinga che ne ha ricostruito gli ambienti organizzandole come grotte-museo.

Cosa vedere a Sperlinga - Cosa visitare

- Il Museo della civiltà contadina, che raccoglie utensili della cultura materiale prevalentemente della civiltà contadina tradizionale e locale, presenta oggetti raggruppati e sistemati per cicli produttivi. E' localizzato ai piedi del castello, in un'ampia grotta di 165 mq divisa in due vani.

- Le chiese a Sperlinga sono tre: la Chiesa Madre dedicata a San Giovanni Battista, fatta costruire dal Principe Giovanni Forti Natoli a partire dal 1597, la Chiesa della Madonna della Mercede posta i piedi del Castello che risale alla seconda metà del'700, la Chiesa di Sant'Anna o del Convento fatta costruire dal Duca Stefano Oneto a partire dal 1860 e terminata nel 1740.

La rievocazione storica del Vespro Siciliano
Al fine di valorizzare il patrimonio storico-culturale ed artistico di Sperlinga, il 16 agosto, nel suggestivo centro storico sfila un corteo formato da dame e cavalieri in abiti d'epoca rappresentanti le famiglie nobiliari.
Alla manifestazione prendono parte circa trenta delegazioni dei paesi facenti parte delle Terre Gallo-Italiche. Il tutto si conclude ai piedi del castello medievale con la rievocazione storica del Vespro Siciliano, l'Elezione della Dama dei Castelli di Sicilia ed i giochi piro-musicali.
Da non perdere, davvero suggestiva e ben organizzata.

Il Castello di Sperlinga - 28 gennaio 2018
Non ci sarà vita di coppia senza libertà individuale!
© Giuseppe Cianci
Parchi e Riserve Naturali in Sicilia



VACANZA E AVVENTURA IN SICILIA

Lo scorrimento delle acque del fiume Alcantara ha modellato e inciso il territorio attraversato e, in località Fondaco Motta, frazione del Comune di Motta Camastra, in collaborazione con alcune imponenti colate laviche, ha creato delle suggestive e profonde gole a strapiombo, conosciute come le Gole dell'Alcantara...continua

_____________




LA STORIA DA VISITARE IN SICILIA

Il Parco Archeologico della Neapolis, di notevole estensione, racchiude importanti monumenti che rappresentano la storia della città: la piscina romana, l'Anfiteatro romano, l'Ara di Ierone, l'Orecchio di Dionisio, la Grotta dei Cordari, le Latomie del Paradiso, le Latomie dell'Intagliatella, le Latomie di S. Venera, la Tomba di Archimede e la Necropoli Grotticelle, tutte cartoline fantastiche da visitare in provincia di Siracusa, in Sicilia...continua


_____________




LEGGENDE E MISTERI DEL PASSATO IN SICILIA

Il sito archeologico delle Grotte della Gurfa è un raro esempio di architettura funeraria rupestre, scavato nella roccia arenaria dalla mano dell'uomo in epoca preistorica. La ricostruzione storica di questo monumento è piuttosto complessa per la mancanza di reperti archeologici nella zona circostante le grotte, oltre che per il continuo uso dell'ipogeo che in parte ne ha modificato, trasformato e forse eliminato, la struttura originaria. Studi recenti tuttavia riconoscono questo luogo come tempio dedicato... continua
Seguici su Facebook
© abcsicilia   -   Portale turistico e informativo per la Sicilia  -     Tutti i diritti riservati        Chi siamo      Privacy e Cookie Policy

Direttore responsabile: Giuseppe Cianci  giuseppe.cianci@abcsicilia.com                                          Contatti: redazione@abcsicilia.com  

Testata on line non soggetta agli obblighi stabiliti dall'art. 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416 e successive modificazioni, e dall'art. 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62. Inoltre ad essa non si applicano le disposizioni di cui alla Delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008.
Questa testata/blog non costituisce una testata giornalistica poiché non ha carattere periodico ed è aggiornata/o secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerata/o in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001. Si precisa inoltre che abcsicilia.com non ha alcuno scopo di lucro, tutti i ricavi della pubblicità presente sono finalizzati al sostegno delle spese tecniche per il mantenimento del dominio e il reperimento dei materiali.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu